italiano (Italia)
1987 1988 1989 1990 1991 1992 1993 1994 1995 1996 1997 1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 2016 2017 2018


4.627 – Messaggio della Madonna di Anguera, a Maracanaú / CE, trasmesso il 24/04/2018

Cari figli, sono la vostra Madre Addolorata e sono venuta dal Cielo per chiamarvi al sincero pentimento. Non vivete lontani da Mio Figlio Gesù. Egli vi ama e vi aspetta a Braccia Aperte. Siete importanti per la realizzazione dei Miei Piani. Siate docili e accettate la Volontà di Dio per le vostre vite. Non permettete che le cose del mondo vi contaminino. Voi siete del Signore e solamente Lui dovete seguire e servire. Camminate verso un futuro doloroso. Gli uomini perversi agiranno e molti ferventi nella fede diventeranno indifferenti. La verità sarà rigettata e ciò che è falso sarà abbracciato come verità. Piegate le vostre ginocchia in preghiera. Solamente con la forza della preghiera potete sconfiggere i nemici. Coraggio. Testimoniate la verità. Il silenzio dei giusti fortifica i nemici di Dio. Amate la verità e siate pronti a portare la vostra croce. Ecco il tempo della grande confusione spirituale. Non scoraggiatevi. Chi è con il Signore mai sperimenterà il peso della sconfitta. Avanti nella difesa della verità. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

4.626 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 21/04/2018

Cari figli, il Mio Gesù è la vostra Via, Verità e Vita. In Lui è la vostra vera liberazione e salvezza. Vi chiedo che siate in tutto simili a Mio Figlio Gesù. L’umanità si è allontanata da Dio e cammina verso l’abisso della distruzione che gli uomini hanno preparato con le loro stesse mani. Pentitevi, perché il pentimento è il primo passo da compiere sulla strada della santità. Piegate le vostre ginocchia in preghiera. Quando siete lontani, diventate bersaglio del nemico di Dio. In questi tempi difficili, cercate forze nel Vangelo e nell’Eucaristia. Vivete anche i Miei Appelli e state attenti a ciò che vi ho annunciato. Un uomo giusto berrà il calice amaro della sofferenza; Sarà calunniato e molti lo abbandoneranno. Soffro per quello che vi attende. Date il meglio di voi nella missione che vi è stata affidata e tutto finirà bene per voi. Avanti nella verità. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

4.625 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 17/04/2018

Cari figli, credete nella Potenza di Dio e non vi allontanate dal cammino che vi ho indicato. La strada della santità è piena di ostacoli, ma coloro che la percorrono accanto al Signore giungeranno alla vittoria. Vivete nel tempo delle tribolazioni. Vedrete ancora orrori sulla Terra. Piegate le vostre ginocchia in preghiera. Io sono la vostra Madre Addolorata e soffro per quello che vi attende. Il futuro sarà doloroso per i fedeli. Una grande guerra ci sarà e solamente con la forza della preghiera e nella fedeltà al Vangelo potete sconfiggere i nemici. Aprite i vostri cuori e accettate la Volontà del Signore per le vostre vite. Non scoraggiatevi. L’umanità sarà purificata dalla sofferenza, ma la vittoria sarà dei giusti. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Leggi tutti i messaggi


TV Appelli Urgenti

Programma Pedro Régis

Vedi altri eventi

Buscar no site:
Radio:

APPELLI URGENTI

Nostra Signora Regina della Pace
Anguera, Bahia, Brasile


Facebook:

YouTube:

Online Store:
Clicca per acquistare articoli religiosi.

Immagini


Visualizza Altre Foto

  Programma Pedro Régis


Aiuto

Diventa Socio Sostenitore

Clique aqui